Chimica o Atomica? – Razione ILZ

Se le armi chimiche fossero messe al bando, tutti quanti noi diremmo: giusto, finalmente! Ma se invece una chimica aggressiva rappresentasse l’unica soluzione per fronteggiare gli zombie, ovvero quelle persone infettate da un virus capace di trasformarle da umani a predatori voraci, violenti ed instancabili?

Tutti i moderni studi di strategia militare dimostrano che le armi atomiche sono da considerarsi obsolete. Sono figlie ormai decrepite della guerra fredda, per nulla funzionali al raggiungimento di nessun obiettivo concreto che sia diverso dall’annientamento di tutto ciò su cui si abbattono, generando solo l’olocausto totale. Funzionali solo alla dimostrazione di “chi ce l’ha più lungo”, ma a conti fatti nessuno sano di mente si sognerebbe di usarle veramente. Infatti la distruzione delle infrastrutture e il perdurare nel tempo della scia di morte a causa delle radiazioni, renderebbero inabitabili per moltissimi anni le zone colpite, e se usate in larga scala la zona invivibile sarebbe l’intero nostro e unico pianeta, la vecchia e amata Madre Terra. Quindi un eventuale vincitore (ci sarebbe?) non se ne farebbe niente di una landa desolata e contaminata.

continua qui: Chimica o Atomica? – Razione ILZ

Annunci