World War Z – L’apocalisse zombie made in Hollywood

Videoludica 2.0

World-War-ZWorld War Z è un oggetto di culto per gli appassionati di zombie. Pochi autori sono riusciti come Max Brooks (figlio di Mel Brooks) a raccontare con altrettanto vigore (ed un piglio quasi documentaristico) la storia trita e ritrita della diffusione su scala globale del morbo zombificante.

L’aspetto più affascinante del romanzo è che Brooks non si limita a narrare il collasso della civiltà che tutti conosciamo, ma si spinge ad immaginare l’ipotetico post ground-zero, la ricostruzione, il lento riformarsi di una parvenza di ordine. La società dipinta in World War Z soccomberà per poi risorgere dalle sue stesse ceneri, ma per sempre segnata dalle cicatrici della più grande tragedia mai vissuta dall’umanità.

???????????

Ora quella piccola gemma di letteratura di genere sta per sbarcare al cinema, in una trasposizione diretta dal regista Marc Foster (Quantum of Solace) e interpretata da un attore del calibro di Brad Pitt.

Lo…

View original post 241 altre parole

Annunci

Lascia un Morso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...